Nuovi cittadini, nuovi ponti verso il futuro

Pubblicato da: robertamori - Mag• 29•17

Rolo_diciottenni_28mag17

(Rolo, 28 maggio) Il Sindaco Fabrizio Allegretti e l’Amministrazione comunale mi hanno invitato a partecipare alla consegna della Costituzione ai neo-diciottenni, gesto simbolico ma potente di “accoglienza” delle nuove cittadine e cittadini adulti nella Comunità, dove la convivenza è fatta di valori, diritti e doveri sanciti prima di tutto dalla Carta Repubblicana. Accanto alle ragazze e ai ragazzi di oggi, sono state invitate le persone dell’epoca più lontana, ultranovantenni che sono testimoni viventi proprio del periodo fondativo della nostra Democrazia. Ai diciottenni di Rolo ho ricordato anch’io le conquiste e i sacrifici di chi li ha preceduti, perché di questo patrimonio possano alimentare i loro sogni e la loro vita, assieme alla consapevolezza di “essere parte” di una società che ha bisogno di dialogo, responsabilità e visione. A questi giovani, che si sentono liberi, il compito di costruire ponti tra culture e rispetto delle persone nella loro diversità. A tutti noi rappresentanti delle Istituzioni, il compito di salvaguardare la loro libertà e voglia di partecipare.

Le potenzialità dell’Unione Val d’Enza

Pubblicato da: robertamori - Mag• 29•17

unione(Bibbiano) Una serata di confronto con i cittadini e i loro rappresentanti si è tenuta al teatro Metropolis, dal titolo “L’Unione Val d’Enza incontra il territorio”. L’iniziativa è stata voluta in particolare dai consiglieri dell’Unione dei Comuni, consapevoli che la cittadinanza conosce poco il funzionamento e soprattutto le opportunità offerte da queste forme associative ormai consolidate, promosse e finanziate in modo significativo dalla Regione Emilia-Romagna. Il presidente dell’Unione e Sindaco di Montecchio Emilia, Paolo Colli, ha illustrato un Bilancio di circa 10 milioni di euro che si articola in funzioni pubbliche importanti: dalla polizia municipale alla protezione civile, dal Servizio sociale integrato al coordinamento delle politiche educative. Ma i Comuni di Bibbiano, Campegine, Canossa, Cavriago, Gattatico, Montecchio, San Polo e Sant’Ilario gestiscono in modo associato, con esiti positivi di efficacia e risparmi, anche il servizio informatico, la centrale di committenza Appalti, il controllo di gestione e -entro l’anno- il personale.

CartinaRER-unioni-ambiti-distrettiOltre alle associazioni e categorie del territorio, il Consiglio di Unione ha invitato anche noi consiglieri regionali, per condividere le prospettive dell’Unione nell’ambito del riordino territoriale complessivo. Nel mio intervento ho richiamato la mia esperienza di ex Sindaca, durante la quale consolidammo le Associazioni dei Comuni con la prospettiva di arrivare a vere e proprie Unioni. Quanto è stato fatto negli ultimi anni in termini di integrazione organizzativa e dei Servizi è davvero importante. E’ però chiaro come il mancato favore al Referendum costituzionale abbia fermato lo sviluppo su scala nazionale delle gestioni locali di area vasta: ora possiamo e dobbiamo aggiornare la normativa Delrio basandoci su una ricognizione delle funzioni delegate che restituisca dignità ed efficacia ad ogni livello istituzionale, esplorando anche la possibilità di declinare un regionalismo differenziato: forse l’unico modo per non fermare le buone gestioni e i risultati raggiunti, ad esempio in Emilia-Romagna con il riordino, le Unioni e fusioni comunali realizzate.   

Prosegue il cammino di Casa Cervi

Pubblicato da: robertamori - Mag• 28•17

Gattatico_sindaci_25mag17(Gattatico, 25 maggio) Assieme a diversi Sindaci e altri rappresentanti di istituzioni e categorie, ho partecipato per la Regione all’assemblea dei Soci dell’Istituto Cervi, riunita dalla presidente Albertina Soliani per approvare il bilancio consuntivo e previsionale 2017, il regolamento dell’Albo Speciale degli associati e per nominare il presidente del Comitato dei Garanti. Il tutto all’insegna dell’ampliamento della base sociale dell’Istituto Alcide Cervi, che sta rilanciando le proprie attività di promozione della nostra Memoria democratica condivisa grazie anche alle recenti innovazioni statutarie che coinvolgono i singoli cittadini nella partecipazione alla vita associativa. Si conferma lo stretto legame col territorio, nella didattica e nella formazione che guarda ai più giovani, nel sempre più ricco programma della scuola Emilio Sereni per un’urbanistica sostenibile e una cultura rurale che dalle radici alimenta il futuro.

memorieincamminoSta molto crescendo di pari passo la dimensione nazionale del patrimonio archivistico, museale ma soprattutto educativo di Casa Cervi, ben rappresentata dal progetto memorieincammino.it, il portale aperto ai contributi degli oltre 150 soci istituzionali in tutta Italia, dal Piemonte alle Marche, dall’Emilia alla Sicilia, in cui stanno confluendo memorie private, familiari della prima metà del ‘900, raccolte da associazioni e singoli cittadini a comporre un unico “chi siamo”. L’assemblea è stata occasione per ricordare Renzo Testi, scomparso lo scorso febbraio dopo una vita dedicata alle Comunità locali, all’antifascismo e alla cooperazione, già Socio e componente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto.

Sanità. Sì unanime dei Sindaci all’Azienda unica

Pubblicato da: robertamori - Mag• 26•17

Reggio_Ctss_25maggio17(COMUNICATO Reggio Emilia, 26 maggio) Si è svolta ieri pomeriggio presso la Sala del Consiglio della Provincia di Reggio Emilia, la Conferenza territoriale sociale e sanitaria (CTSS) presieduta da Giammaria Manghi, convocata per esprimere il parere sul progetto di legge regionale per la fusione tra Azienda USL e Azienda Ospedaliera SMN di Reggio Emilia. Al termine della riunione i Sindaci e rappresentanti delle Amministrazioni locali hanno espresso all’unanimità il loro parere favorevole. La relatrice unica del progetto di legge, consigliera Roberta Mori, ha illustrato il testo approvato pochi giorni fa dalla Commissione regionale ‘Politiche per la salute’ con alcuni emendamenti che sono stati il frutto di un percorso di condivisione importante. “Abbiamo voluto questo percorso di divulgazione e confronto sul progetto di legge in modo da coinvolgere appieno le associazioni, i sindacati, il personale sanitario e avere da loro un contributo di merito.”

curaTra i punti qualificanti che la relatrice ha spiegato ai Sindaci, vi è la crescita della specializzazione e integrazione dei Servizi sanitari, la partecipazione delle organizzazioni sindacali alle decisioni organizzative, le norme di trasparenza introdotte per prevenire fenomeni di corruzione o comportamenti lesivi della reputazione del sistema, i Registri di doppia rilevanza, regionale e nazionale, istituiti per l’efficacia della prevenzione come della cura di patologie importanti, tra cui è stata inserita per la prima volta l’endometriosi. “Un plauso particolare – ha concluso la consigliera Mori nel suo intervento – va alle professioniste e professionisti della Sanità reggiana, a tutti gli operatori che si sono messi in gioco con grande impegno e spirito di appartenenza per rendere il processo di unificazione una reale occasione di miglioramento dei Servizi alle persone“. Presenti alla Conferenza anche i Direttori generali dell’Azienda Usl Eva Chiericati e del Santa Maria Nuova Fausto Nicolini,

(altro…)