Roberta Mori

Gestione dei canili: una questione di testa e cuore

Written By: robertamori - Lug• 23•18

(San Bartolomeo di Reggio Emilia, 21 luglio) Ho fatto visita al Rifugio Rocky immerso nel verde di San Bartolomeo grazie all’invito dell’amica, educatrice cinofila e appassionata volontaria Cristina Chierici. Dal sito si può leggere che: “La Lega Nazionale per La Difesa del Cane è un Ente Giuridico che articola la sua principale attività nella gestione di canili per animali abbandonati. La sezione di Reggio Emilia viene legalmente riconosciuta nel 1969 ed i responsabili della sezione hanno intitolato il Rifugio a Rocky, pastore tedesco che nel maggio del 1986 a Napoli morì dopo aver salvato la propria famiglia da un incendio”. L’occasione è stata utile non solo per respirare il grande amore che circonda i 200 ospiti canini identificati per nome e abitudini uno a uno, ma anche per approfondire la complessità di una gestione che ha come obiettivo il benessere animale, l’affidamento dei cani e il contrasto al randagismo. La sezione di Reggio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane mette testa e cuore nell’accudimento… e allora si scopre che Briciola ha bisogno di una dose massiccia di coccole quotidiane, Wendy invece fa la scodinzolante accompagnatrice dei visitatori e poi ci sono i nonni del reparto Parisetti che però ci tengono a dire la loro. E guai a contraddirli.

Mi hanno accolta Cristina, Federica, Simone e Marco, che insieme agli altri volontari costituiscono il cuore pulsante e il valore aggiunto per la struttura e soprattutto per gli animali. Mi hanno illustrato le tante attività in collaborazione con le scuole e mi hanno chiesto di verificare la possibilità di alcuni miglioramenti alla normativa regionale per una gestione sostenibile e di qualità. Ci proviamo perché è giusto farlo. E se Arthur Schopenhauer ha detto “Chi non ha mai avuto un cane, non sa cosa significhi essere amato”, allora il Rifugio Rocky è un “tempio” dell’amore! Per fare un’offerta ci si può recare direttamente in sede in via del Casinazzo 3 a Reggio Emilia oppure utilizzare il bonifico bancario, inserendo come beneficiario Lega Nazionale per la Difesa del Cane – Sezione di RE e come iban IT83G0200812833000100301285.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.