Roberta Mori

Parità. Fronti aperti con Governo e Parlamento

Written By: robertamori - Giu• 25•18

(Roma) Prosegue il coordinamento delle iniziative che, a livello di Regioni e Province Autonome, le Commissioni Pari Opportunità stanno promuovendo con l’obiettivo di una compiuta democrazia paritaria nei diversi ambiti. Ho riunito le Colleghe nella sede romana della Conferenza delle Regioni, per decidere alcuni passi di rafforzamento dei diritti femminili. Abbiamo dato una valutazione positiva alla proposta di legge avanzata dalla presidente Cinzia Nava della Commissione pari opportunità della Regione Calabria (qui il Comunicato stampa). Già presentata in Consiglio a Reggio Calabria, la normativa estende alcuni sostegni giuridici ed economici alle donne vittime di violenza, per offrire a chi non ha mezzi propri opportunità concrete di autonomia e per incentivare le stesse denunce. Presenteremo la proposta al coordinamento nazionale dei Consigli e Giunte regionali, alle Commissioni parlamentari e al nuovo Sottosegretario con delega Pari opportunità Vincenzo Spadafora.

Non solo. In linea con gli esiti della Commissione parlamentare d’inchiesta sui femminicidi, presenteremo al nuovo Governo e Parlamento una proposta di Legge quadro per la parità, che superi la frammentarietà ed inefficacia odierna e comprenda tutele e strumenti di empowerment in tutti i settori: per una rete di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, per il lavoro, per la salute della donna e il professionismo sportivo femminile e altro ancora, in ottica integrata. L’agenda è incalzante e prevede anche la graduale approvazione in tutte le Regioni di leggi elettorali con doppia preferenza di genere. Un ringraziamento alle presidenti o componenti delle Commissioni P.O. che hanno partecipato: Meri Marziali e Valentina Ugolinelli, (Regione Marche), Maria Peano (Piemonte), Angela Blasi (Basilicata), Patrizia Del Giudice (Regione Puglia), Rosanna Pugnalini e Antonella Accardo (Toscana), Gabriella Murgia (Sardegna), Annamaria Poggioli (Friuli Venezia Giulia), Sonia Berrettini e Andrea Catizone (Umbria), Eleonora Mattia e Antonella Cantaro (Regione Lazio), Ulrike Oberhammer (Provincia di Bolzano), Francesca Cermignani e Monica Di Pilo (Abruzzo), Cinzia Nava (Regione Calabria).

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.