Roberta Mori

Rafforzato il Fondo per la non autosufficienza

Written By: robertamori - Dic• 19•18

(18 dicembre) Con l’approvazione in Assemblea legislativa di un progetto di legge di variazione di Bilancio, mettiamo a disposizione 4,3 milioni aggiuntivi sul Fondo regionale che finanzia l’assistenza domiciliare, gli interventi temporanei di sollievo in strutture, i posti in centri diurni, gli assegni di cura sul territorio; più altri servizi di primaria importanza per anziani, persone disabili e non autosufficienti e per tutti i/le caregiver che se ne prendono cura a casa e a titolo gratuito. Degli oltre 437 milioni del Fondo recentemente ripartiti, ai territori sono già stati assegnati oltre 303 milioni sulla base della popolazione residente dai 75 anni in su, oltre 119 milioni a finanziare interventi a favore di persone con disabilità, il resto a sostenere i servizi in strutture pubbliche e private accreditate, comprese quelle di piccole dimensioni in zone montane o disagiate. Entro gennaio la Regione provvede al riparto della quota ulteriore. Qualche dato per riaffermare l’utilità del Fondo per la non autosufficienza:

nell’area anziani, le risorse del Fondo hanno permesso l’offerta/utilizzo di 16.234 posti in strutture residenziali, 3.330 posti nei centri diurni, oltre un milione 400mila ore di assistenza domiciliare, 9.168 beneficiari di assegni di cura. Per l’area disabili, 1.246 gli utenti di centri socio-riabilitativi residenziali, più di 1.000 quelli di strutture residenziali e circa 500 in strutture residenziali per gravissime disabilità acquisite; più di 454mila le ore di assistenza domiciliare e oltre 2.200 gli assegni di cura.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.