Roberta Mori

Medicina di genere. A che punto siamo?

(Bologna, 2 dicembre) Grazie all’associazione MEG presieduta da Patrizia Stefani, per l’invito a intervenire in occasione del Convegno “Medicina di genere: focus sullo scompenso cardiaco”, uno di quei preziosi appuntamenti periodici con professionisti della Sanità e rappresentanti istituzionali, che permettono di fare il punto e soprattutto di motivare con sempre maggiori evidenze la necessità dell’approccio […]

Read the rest of this entry »

Se sociale e sanitario lavorano insieme..

(Reggio Emilia) Oggi la popolazione residente in Emilia-Romagna è di 4 milioni 454mila persone, di cui il 12% non ha cittadinanza italiana. Una persona su dieci ha oltre 75 anni, mentre quasi un bambino su tre nasce da madre straniera. E le stime future parlano di denatalità e invecchiamento progressivi. La dimensione media delle famiglie […]

Read the rest of this entry »

Quali scelte.. per una Sanità dalla solida reputazione

(Festareggio, 12 settembre) “Sanità reggiana: ricerca e innovazione” è il titolo del dibattito organizzato dal circolo PD Sanità di Reggio Emilia, realtà vivace e sempre attiva nel dare un contributo alle politiche sanitarie locali, guidata dal segretario Gian Maria Fantuzzi. Sono intervenuta a questo approfondimento sui servizi, investimenti e cambiamenti in atto, accanto all’assessore regionale […]

Read the rest of this entry »

Medicina di genere, passi avanti in Regione

“La medicina di genere è entrata fra gli obiettivi della Sanità della Regione Emilia-Romagna con la legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere (L.R. 6/2014), che all’art. 10 individua nel Piano sociale e sanitario il principale strumento per realizzare parità di trattamento e di accesso alle cure con particolare riguardo alle […]

Read the rest of this entry »