Roberta Mori

Vincere in squadra, cambiare insieme!

Written By: robertamori - Giu• 11•18

(10 giugno) A Castelnovo di Sotto ha vinto Francesco Monica, 23 anni, candidato Sindaco per la lista civica sostenuta dal PD “Castelnovo Democratica”, che ha ottenuto 1.717 voti (56.74%) e otto seggi in Comune. Ha prevalso nettamente Francesco sì, sugli altri due aspiranti a Sindaco di centrodestra e M5stelle, ma non è retorica dire che ha vinto la sincera passione e il profondo spirito di servizio per la comunità che unisce tutta la squadra delle candidate e candidati, più tutte le persone che hanno sostenuto attivamente il programma elettorale. Radici culturali forti e sguardo lungo delle proposte, trasparenza, nessun timore del dialogo e confronto diretto con i concittadini/e né delle critiche, sono fra i punti qualificanti della campagna elettorale che ha premiato la squadra di Castelnovo Democratica: Ethel Bassi, Stefano Botti, Marco Carletti, Simona Chiesi, Alfredo Dallaglio, Duilio Davoli, Riccardo Iotti, Debora Lambruschi, Franca Paterlini, Marco Rosselli, Roberta Spaggiari.

A loro vanno aggiunti i/le componenti della Giunta che il neo eletto Sindaco aveva già annunciato prima del 10 giugno: Ivan Chiesi, Cristina De Palmi, Paolo Villa e Carla Guatteri, quest’ultima a ricoprire il ruolo di Vicesindaca. Sottolineo poi due aspetti importanti. Quel confronto, anche porta a porta, delle ultime settimane, continuerà; perché Castelnovo Sotto, così come tutta la nostra provincia, ha nuovi cittadini e nuovi bisogni sociali da conoscere a fondo e intercettare nelle politiche di Comunità. Nessuna competenza andrà dispersa per raggiungere questo obiettivo e un ringraziamento per il lavoro svolto e la generosità con cui passerà il testimone dopo aver affiancato Francesco in questi mesi, va a Maurizio Bottazzi, grande Sindaco uscente. Infine, complimenti e un augurio di buon lavoro a Franco Palù, eletto Sindaco di San Polo d’Enza per la lista civica di centrosinistra e a Elena Benassi eletta a Brescello.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.